Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Assistenza

 

Assistenza

Assistenza ai connazionali

Il Consolato fornisce assistenza diretta esclusivamente a cittadini italiani in stato di indigenza residenti in questa circoscrizione consolare o in transito. Il connazionale residente che si trovasse in stato di necessità può ottenere dal Consolato un contributo economico che lo aiuti a risolvere momentaneamente la sua difficile situazione. Tale sussidio viene corrisposto entro i massimali previsti dalla normativa ed ha carattere eccezionale. I presupposti per ottenere l'assistenza sono: cittadinanza italiana, stato di indigenza, residenza in questa circoscrizione. Il cittadino deve sottoscrivere apposita richiesta, contenente la motivazione dettagliata per l'assistenza diretta. Il Consolato si riserva di fare accertamenti sulle informazioni ricevute.
Ulteriori informazioni possono essere richieste al Servizio Informazioni telefoniche di questo Consolato (numero 81 - 3466.4200), attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09:30 della mattina alle ore 13.00 del pomeriggio. Si consiglia vivamente di utilizzare, anche per le informazioni, il servizio di posta elettronica, scrivendo all'indirizzo consolato.recife@esteri.it

PROCEDURA

La richiesta di assistenza può essere presentata personalmente a questo Consolato ed anche presso gli Uffici dipendenti (Vice Consolati, Agenzie Consolari) di questo Consolato.
Accertati i requisiti dello stato di indigenza, il richiedente sarà tempestivamente informato in merito all’assistenza che gli potrà essere fornita.

FORME DI ASSISTENZA DIRETTA

Prestiti con promessa di restituzione.
Assistenza ai detenuti.
Rimpatrio definitivo in Italia.
Rimpatrio Salma/Ceneri/Ossa.
Medicine.
Medico di Fiducia

PRESTITO CON PROMESSA DI RESTITUZIONE (non residenti)

Il cittadino italiano turista di passaggio nella circoscrizione di questo Consolato, che abbia smarrito documenti e denaro o che sia stato derubato, può rivolgersi all'Ufficio Assistenza di questo Consolato per ottenere un prestito e il documento di viaggio per fare rientro in Italia. Tale prestito, a favore del connazionale non residente, può essere erogato solo dietro presentazione di formale denuncia al locale Commissariato di Polizia dello smarrimento o del furto dei propri documenti e/o soldi l'ammontare e non può superare i massimali stabiliti dalle disposizioni ministeriali. Il prestito eventualmente concesso deve essere restituito all'Erario entro i termini e con le modalità specificate dalla Legge.

ASSISTENZA SANITARIA IN ITALIA

Il cittadino italiano residente nella circoscrizione consolare di Recife ed iscritto all'AIRE che si reca in Italia ha diritto all'assistenza sanitaria. Per poter usufruire di tale servizio è necessario richiedere e compilare un apposito modulo all'ufficio Assistenza del Consolato.


23